Conferenza di promozione della salute e prevenzione con tema: Il Cuore della Donna Aspetti Clinici e Psicologici

Conferenza di promozione della salute e prevenzione con tema:

Il Cuore della DonnaAspetti Clinici e Psicologici

L’incontro è volto a illustrare come le differenze legate al genere agiscono sullo stato di salute, sull’insorgenza e il decorso di molte malattie, nonché sulle risposte alle terapie. Si tratta di osservazioni relativamente recenti, che hanno aperto la strada ad un modo differente di concepire la salute della donna.
La medicina ha infatti da sempre ricavato la maggior parte dei risultati dei propri studi indagando popolazioni di genere prevalentemente maschile ed in età relativamente giovane: l’estensione delle evidenze ricavate da tali studi al genere femminile e alla popolazione anziana, quindi, è stata talora un assunto più teorico che dimostrato.
Negli ultimi anni si è raggiunta la consapevolezza che uomini e donne, pur essendo soggetti alle medesime forme patologiche, possono presentare sintomi, progressione e risposta ai trattamenti anche molto differenti. Non dimentichiamo poi che donne e uomini affrontano spesso i problemi di salute con atteggiamento psicologico molto diverso. Esistono infine spesso differenze di condizione socio-economica tra i due generi, specie nell’età avanzata, di cui parimenti occorre tener considerazione.

La medicina di genere, cerca di  garantire ad ogni individuo, maschio o femmina, giovane o anziano, l’appropriatezza terapeutica e la risposta più adeguata alle cure”.

 

 

Relatore:  Pierfranco RAVIZZA, Cardiologo – ASST Lecco

 

L’Incontro si terrà Mercoledì 20 Marzo 2019 dalle ore 20.30 alle ore 22.00

presso l’Aula Bianca, Palazzina Amministrativa, Piano 0, Ospedale A.Manzoni, Lecco

Info: Pierfranco Ravizza, tel. 0341-489353, mail: p.ravizza@asst-lecco.it

Programma disponibile sul sito: www.asst-lecco.it alla voce “Eventi e Convegni”

E sul sito https://amicicuore.org alla voce “Conferenze serali”

 

L’invito è esteso a tutti gli eventuali interessati.

L’ingresso è libero e non richiede prenotazione.

 

 

This entry was posted in ORDINE. Bookmark the permalink.